7 modi per combattere il caldo senza usare il condizionatore

7 modi per combattere il caldo senza usare il condizionatore

Cosa si può fare per combattere il caldo torrido in casa se non si hanno o non si vogliono avere i condizionatori? Non tutti, infatti, amano il fresco artificiale dei climatizzatori.

Se si usa spesso il condizionatore si corre il rischio di soffrire di mal di gola, torcicollo, mal di schiena, problemi alle ossa e alle articolazioni… soprattutto se lo sbalzo di temperatura è elevato.

Ma non è solo questo, il costo, ad esempio non è da sottovalutare. Difatti comprare un refrigeratore non è per tutte le tasche. E ciò vale sopratutto per chi vive di sola pensione o è solo nell’affrontare le spese quotidiane.

E allora come si può fare, come si può aggirare l’ostacolo? Dopo lungo pensare, ecco per te 7 idee creative su come sopravvivere al solleone.
Innanzitutto è buona regola avere, sopratutto nelle ore cruciali, le tapparelle abbassate o le persiane chiuse.

In questo modo il calore del sole non entrerà e l’ambiente rimarrà fresco. Certo il vano sarà poco luminoso, ma poco importa, almeno sarà vivibile.

persiane chiuse

Un’altra ingegnosa ed economica soluzione è quella di non aprire le finestre nelle ore più calde, ma solo la mattina presto e la notte.

Così facendo l’aria circola, la casa arieggia e la casa rimane fresca. Può sembrare un consiglio banalissimo, ma da questi semplici gesti può dipendere la qualità della tua vita in estate.

Continua
E poi si potrebbero installare sul balcone le tende da sole, se si vogliono fare le cose in grande, ma andrebbe bene anche un semplice ombrellone.

Creano una zona d’ombra costante: ovviamente le tende devono essere abbassate e l’ombrellone aperto.

Vedi Anche  6 modi semplicissimi per difendersi dalle zanzare per sempre

balcone piante rampicanti

Ma non è finita qua: se vuoi ottenere maggiori risultati converrebbe che tu addobbassi il balcone o il terrazzo con fiori e piante rampicanti.

Il motivo? I fiori e le piante creano un microclima naturale che argina l’effetto delle temperature più calde, disperdendo l’afa.

Continua
Altro trucco per combattere il caldo afoso è quello di ridurre il più possibile l’uso di elettrodomestici.

Ad eccezione ovviamente di quelli indispensabili, come il frigo e il congelatore.

elettrodomestici

La lavatrice, così come il forno, il phon, le lampade da tavolo sarebbe preferibile che si accendessero la sera o, se proprio non ce la si fa, il pomeriggio tardi.

Si ridurrà non solo la bolletta della luce, ma anche il calore.

Continua
Altro consiglio intelligente è quello di fare il bucato a mano: ovviamente si fa riferimento a capi piccoli e ad una quantità minima, come può essere un intimo, uno short o una t-shirt.

Senza dimenticare di mangiare cibi freschi e freddi, possibilmente preparati la sera prima.

Una bella macedonia o la pasta all’insalata sarebbero l’ideale, così come un bel caffè freddo.

Si risparmia, la casa è fresca e si mangia in maniera sana ed equilibrata. Cosa chiedere di più?

Chiudi il menu