10 modi per pulire casa usando il sale da cucina

10 modi per pulire casa usando il sale da cucina

Diciamoci la verità il sale da cucina è uno di quegli ingredienti che in casa non manca mai: che lo si usi per cucinare è scontato, ma forse quello che non sapevi è che è un ingrediente perfetto per pulire casa.

E difatti un pizzico di sale può veramente fare la differenza: se, ad esempio aggiungi all’acqua un cucchiaino di sale e mezzo bicchierino di aceto bianco otterrai il miglior disinfettante in circolazione per il pavimento.

E allora basta con i detersivi, con i detergenti chimici, con gli additivi artificiali, ritorniamo ai vecchi consigli della nonna, che non sbagliano mai.

Ecco per te 10 fantastici suggerimenti su come e quando usare il sale per le faccende domestiche.

Sale per le Pulizie: Argenteria

sale per pulizia argenteria Con il sale puoi innanzitutto lucidare la tua argenteria annerita. Basta creare un composto con farina, aceto e sale e poi strofina con un panno umido gli oggetti in rame, argento e ottone.

Se invece puoi rendere brillantissimo il tuo lavello in acciaio usa sale e limone, sciacqua e asciuga con un panno pulito e non crederai ai tuoi occhi.

E poi se non sei riuscita a togliere il bruciato dalle pentole, non buttarle ma con un cucchiaino di farina, aceto e qualche goccia di limone crea un composto, versalo sulle padelle annerite e strofina.

Sale per le Pulizie: Moka, Frutta e Verdura

Come ben sai la moka non va mai lavata con il sapone, basta sciacquarla sotto l’acqua corrente. Ma allora come si può igienizzare la moka? Basta usare il sale: E si fa così: versa nella caffettiera acqua e 3 cucchiai di sale, pulisci l’interno con una spugnetta metallica, inumidito con limone e sale, e risciacqua.

Vedi Anche  4 modi per sbiancare il pavimento di casa e le fughe

E ancora il sale è un ottimo disinfettante naturale per la frutta e verdura. E difatti, come le nostre nonne insegnavano, serve a eliminare pesticidi, antiparassitari e il terriccio: basta aggiungere all’acqua una manciata di sale.

Sale per pulire oggetti arrugginiti

sale per pulire oggetti arrugginiti Nel caso avessi in casa una serie di oggetti arrugginiti, come ad esempio le chiavi in ferro, il sale è l’ingrediente perfetto. Ma lo devi combinare con acqua calda, limone o aceto bianco.

Dopodiché lascia in ammollo gli oggetti arrugginiti per un paio d’ore e poi strofina con una retina metallica. Non crederai ai tuoi occhi.

Sale per capi sbiaditi

Nel caso in cui ti fossi accorta che i tuoi capi siano sbiaditi o scoloriti, questo è il rimedio che fa per te: prendi una bacinella di acqua fredda, aggiungi una manciata di sale grosso e 2 cucchiai di aceto bianco e poi immergi il tuo vestiario. Basterà un’ora e non li riconoscerai più.

Lo stesso dicasi per i tappeti: ma in questo caso usa una spazzola a setole rigide, strofina il tessuto e aspetta che si asciughi. Sarà come nuovo: non hai fatto altro che pulirlo a secco (addio lavanderia!).

Il sale da cucina è l’ingrediente giusto anche per eliminare le macchie più difficili, come quella del vino sui tuoi capi. Ecco ciò che devi fare: metti su tutta la macchia un cucchiaio di sale e lascia che agisca: basteranno anche dieci minuti se la macchia non è troppo grande. Poi sciacqua e lava in acqua calda.

La stessa cosa funziona anche con l’uovo. Per le macchie di tè o caffè, invece,strofina il tessuto sporco con il sale. E se vuoi far tornare candidi i capi in lino o in cotone lasciali a bagno per una notte con acqua e sale grosso.

Vedi Anche  7 modi per combattere il caldo senza usare il condizionatore

Sale come profuma ambienti!

Il sale da cucina è anche un profuma ambienti naturale: assorbire ogni tipo di cattivo odore in maniera perfetta. Se vuoi eliminare i cattivi odori dalle scarpe da ginnastica metti al loro interno una manciata di sale e una di bicarbonato. Lascia riposare per una notte e poi il giorno seguente sbatti le scarpe e i cattivi odori non ci sono più.

Per le macchie di sudore usa aceto di vino bianco e due cucchiai di sale grosso e versa direttamente sulla macchia. Lascia a mollo il capo per un paio d’ore e poi lava.

Infine usando il sale andrai a pulire a fondo anche le bottiglie e i barattoli di vetro dalla forma stretta e allungata. questo è tutto ciò che devi fare.

Riempi i contenitori di acqua calda, una manciata di sale grosso e aceto bianco. Dopodiché agita con forza e infine sciacquali: solo così avrai la sicurezza di averli puliti a fondo (nel caso aiutati con uno spazzolino).

Chiudi il menu