Cos’è lo slime

Lo slime (dall’inglese “bava”) è una sostanza gelatinosa ed appiccicaticcia, diventata una moda a partire dagli Usa, che nel 2016 l’hanno lanciata nel resto del mondo. Il pongo multicolore, che si può realizzare anche con glitter e perline, ha creato una vera e propria schiera di appassionati, tanto che in rete si contano oltre 7 milioni di contenuti su come crearlo in casa. Poiché si indurisce velocemente, se ne creano in grosse quantità, inventando sempre metodi nuovi per ottenerlo con ingredienti casalinghi, e non. Karina Garcia è definita la “Slime Queen”: ha 23 anni ma il suo canale YouTube è seguito da oltre 6,5 milioni di persone. Ma non è l’unica.

Slime fatto in casa pericoloso per i bambini?

Purtroppo si deve registrare il caso di una bambina di Matera, morta in seguito a due arresti cardiaci, le cui condizioni, almeno in una prima ipotesi, si crede siano state legate alla manipolazione dello slime. In realtà, come spiegato da Carlo Locatelli, direttore del Centro Antiveleni – Centro Nazionale di Informazione Tossicologica della Maugeri (IRCCS Pavia), che ha eseguito le analisi sulla bimba. “Il Centro ha fornito consulenza clinica e analitica per la piccola I dati clinici e i test analitici non hanno consentito di porre diagnosi di intossicazione da metanolo. L’intossicazione da metanolo, peraltro, avviene per ingestione, e non può essere causata da inalazioni, durante preparazione e/o manipolazione ‘artigianale’ di Slime o giochi simili“.

L’intossicazione potrebbe essere determinata, invece, dalla preparazione del pongo con acido borico, ma si tratterebbe sempre di lievi intossicazioni.

Come fare lo slime in casa senza acido borico

In rete esistono una serie di tutorial, che mostrano come fare lo slime con ingredienti casalinghi. Per quello di seguito sono stati utilizzati (in ordine):

-colla vinilica;
-schiuma da barba;
-lozione per il corpo;
-shampoo schiumoso;
-colorante;
-lozione per lentine;
-bicarbonato: