Staccare un adesivo da superfici piane, come vetro o specchi, è un lavoretto che sembra facile ma che spesso non riesce perché non si usano gli strumenti giusti. I bambini amano tappezzare casa con le loro collezioni di adesivi, i genitori sono chiamati ogni volta a rimediare a questa birbata: quando ciò accade sul vetro o sugli specchi, accade molte volte che resta attaccato il residuo della colla adesiva, per eliminare la quale spesso si usano rimedi non adatti che possono danneggiare per sempre la superficie. In questo articolo vogliamo mostrare quali sono i passi da seguire per togliere qualsiasi tipo di adesivo dal vetro senza graffiarlo o rovinarlo in alcun modo.

Vediamo nel dettaglio quali sono.

Passaggio 1: bisogna anzitutto pulire il vetro, spruzzando sulla superficie un detergente adatto. Con un semplice tovagliolo di carta si fa attenzione a rimuovere ogni residuo di polvere. Prima di procedere al secondo passaggio, accertarsi che il vetro sia asciutto.

Passaggio 2: procura un solvente, che sia quello per le unghie o per gli accendini poco importa (cosa poco più di 1 euro). Bagna con il solvente scelto un tovagliolo o un po’ di ovatta e applicalo sulla zona del vetro dove è rimasto il residuo dell’adesivo. È necessario che rimanga in posa qualche minuto, prima di pulire via tutto. Se il tovagliolo o il batuffolo di ovatta dovessero scivolare per il troppo peso, puoi mantenerli con un po’ di schotch carta, che appunto non lascia alcuna traccia.

Passaggio 3: dopo aver ammorbidito la zona, con un raschietto per vetri puoi eliminare qualsiasi residuo di colla dell’adesivo. Se al primo passaggio non viene via tutto, allora è necessario ripetere la procedura anche due o tre volte.

Passaggio 4: infine pulisci la superficie con il detergente per vetri e asciuga con un tovagliolo di carta pulito, in questo modo tornerà a brillare come nuovo.

(Questi passaggi puoi seguirli anche per ripulire il vetro dell’auto eliminando la stessa problematica, quindi residui di adesivo).

Come togliere la colla dai vetri

Le cose da non fare

  1. Se stai lavorando su una superficie circondata da una cornice, assicurati che su quest’ultima non cada il solvente, altrimenti potresti rovinarla!
  2. Non usare qualsiasi tipo di rasoio, scegli sempre il raschietto per vetri, in quanto gli altri potrebbero graffiare la superficie.
  3. Non usare solventi vicino a fiamme libere e non fumare quando usi questi materiali. I solventi sono infiammabili e potresti, in caso, dover affrontare un incendio.
  4. Non lavorare mai in una stanza piccola o poco ventilata, i solventi possono emettere fumi altamente tossici se inalati.

Le cose da fare

  1. Se il vetro o lo specchio ha una cornice, proteggi quest’ultima con lo scotch carta, per evitare che il solvente possa filtrare all’interno della cornice stessa e rovinarla.
  2. Impugna bene la lama del raschietto, tieni il volto lontano e anche l’altra mano, per evitare di ferirti.
  3. Tieni a portata di mano una scorta di nuove lame di rasoio, perché i bordi si consumano molto rapidamente: quando la lama si opacizza, smetti di usarla; potresti causare danni alla superficie su cui stai lavorando.
  4. La posa del solvente, nel primo passaggio, dovrebbe essere di almeno 15 minuti, per assicurarsi che l’adesivo sia stato bagnato completamente. Questo comporterà il minimo sforzo per rimuovere l’adesivo successivamente.