Per dare un look completamente rinnovato alle pareti della nostra casa, basta stendere con un po’ di abilità manuale teli di carta da parati, che puoi comprare autonomamente, in base ai tuoi gusti, nei centri di bricolage. Ti serviranno una serie di strumenti che elenchiamo di seguito:

  1. spugna
  2. forbici
  3. taglierino
  4. metro
  5. riga lunga
  6. filo a piombo
  7. secchio
  8. pennello
  9. pennello plafone o rullo
  10. spazzola da tappezzeria
  11. spatola per stendere la colla
  12. rullino da tappezziere
  13. tavola da tappezziere
  14. scala

Il procedimento sembra difficile da realizzare, ma grazie al video tutorial messo a punto da Leroy Merlin sarà tutto più facile. Procediamo come di seguito:

-anzitutto asportiamo la vecchia carta da parati con un prodotto scollante;

– levighiamo poi la parete per una migliore aderenza della colla (assicurarsi che sia perfettamente liscia e pulita, eventualmente prima lavarla e poi lasciarla asciugare almeno 48 ore);

-chiudiamo eventuali buchi con lo stucco;

-su un muro non perfetto o rimesso a nuovo, è consigliabile usare prima un fissativo;

-staccare la corrente, prima di togliere le placche e le piastrine portafrutti di interruttori e prese;

-mescoliamo la colla in modo omogeno rispettando le proporzioni;

-con il filo a piombo indicare precisamente le misure dei teli della carta da parati;

-se si è scelto una carta da parati con disegno è necessario far coincidere le due parti tagliando il telo una volta che si è coperta la porzione della parete;

-stendiamo la colla con la spatola o con il rullo per la larghezza del telo e con una piccola eccedenza;

-posiamo il primo telo lasciando eccedere in alto 5 cm;

-facciamo aderire il telo partendo dal centro verso le estremità;

-tagliamo l’eccedenza della carta da parati in basso a filo del battiscopa;

-per il secondo telo, passiamo il rullino da tappezziere sui bordi coincidenti dell’uno e dell’altro;

per la colla in eccesso passiamo una spugna umida;

-l’ultimo telo è il più complesso da posizionare: va misurato in diversi punti perché non è mai del tutto regolare

-alcune bolle d’aria possono comparire giorni dopo la posa ma si sgonfieranno da sole (se una di esse persiste, iniettiamo con una siringa della colla), incolliamo e asciughiamo con una spugna umida.