Se c’è una elemento in casa, che è utilissimo per il fai-da-te, questo è sicuramente il sale. Per quanto riguarda le pulizie domestiche, infatti, se, ad esempio aggiungi all’acqua un cucchiaino di sale e mezzo bicchierino di aceto bianco otterrai il miglior disinfettante in circolazione per il pavimento. E allora basta con i detersivi, con i detergenti chimici, con gli additivi artificiali, ritorniamo ai vecchi consigli della nonna, che non sbagliano mai.

Ci sono almeno dieci usi del sale che non conoscevi e che possono allievarti un po’ la fatica. Con il sale puoi innanzitutto lucidare la tua argenteria annerita, creando un composto con farina, aceto e sale in parti uguali e poi strofina con un panno umido gli oggetti in rame, argento e ottone. Per far risplendere il lavello in acciaio usa sale e limone, sciacqua e asciuga con un panno pulito. Anche al bruciato dalle pentole si può rimediare con un cucchiaino di farina, aceto e qualche goccia di limone: il composto va versato sulla parte e annerita e, dopo aver strofinato, potrai ammirare il risultato.

Con il sale puoi igienizzare la moka, versando appunto nella caffettiera dell’acqua e tre cucchiai di sale: l’interno va pulito con una spugnetta metallica, inumidita con limone e sale. Ancora: gli oggetti arrugginiti, come ad esempio le chiavi in ferro, possono essere ripuliti col sale, che va combinato con acqua calda, limone o aceto bianco; lasciali in ammollo per un paio di ore e poi strofina con retina metallica.

Se i tuoi capi sono sbiaditi o scoloriti, prendi una bacinella di acqua fredda, aggiungi una manciata di sale grosso e due cucchiai di aceto bianco e poi immergi il tuo vestiario. Basterà un’ora di ammollo e torneranno come nuovi. Lo stesso vale per i tappeti, ma in questo caso utilizza una spazzola a setole rigide, strofina il tessuto e aspetta che si asciughi. Il sale può eliminare anche le macchie più difficili, come quella del vino, tè o caffè sui tuoi capi. Ecco ciò che devi fare: metti su tutta la macchia un cucchiaio di sale e lascia che agisca: basteranno anche dieci minuti, se la macchia non è troppo grande. Poi sciacqua e lava in acqua calda.Per sbiancare capi in lino o in cotone, lasciarli a bagno per una notte con acqua bollente e sale grosso.

Il sale da cucina è anche un profuma ambienti naturale perché assorbe ogni tipo di cattivo odore in maniera perfetta. Se, invece, vuoi eliminare i cattivi odori dalle scarpe da ginnastica, basta una manciata di sale e una di bicarbonato lasciata riposare per una notte intera; il mattino seguente, sbatterle con vigore et voilà! nfine usando il sale  andrai a pulire a fondo anche le bottiglie e i barattoli di vetro dalla forma stretta e allungata: riempi i contenitori di acqua calda, una manciata di sale grosso e aceto bianco. Dopodiché agita con forza e infine sciacquali: solo così avrai la sicurezza di averli puliti a fondo (nel caso aiutati con uno spazzolino).