Come eliminare le formiche in casa, utilizzando rimedi naturali ed economici? Prova a ricordare quante volte hai dovuto combattere contro un’intera colonia di formiche e prova a ricordare quante volte sei dovuto ricorrere a spray nocivi e tossici. Capita a tutti di intravedere nei pressi del balcone, davanzale o mura perimetrali qualche formica intenta a trasportare nel suo nido cumuli di cibo. Certo, sono animali innocui, ma possono moltiplicarsi senza alcun controllo, tanto da rischiare di trovarceli praticamente ovunque. Il consiglio è quello di tenere ben pulito l’ambiente in cui si vive, ma, se questo non fosse sufficiente, ci sono almeno 5 rimedi naturali che ti aiutano a combatterle con facilità.

L’aceto potrebbe essere definito il nemico numero uno delle formiche, perché il suo pungente odore risulta assai sgradito a questi animaletti. Se notate un covo di formiche, prendete uno spruzzino, nel quale miscelate aceto e limone in parti uguali, aggiungendo 1/3 di acqua. Riuscirete a liberarvene in men che non si dica. Il consiglio successivo è quello di “tappare” gli eventuali buchi con del silicone trasparente, in modo da non trovarsi di nuovo gli sgraditi ospiti in casa.

Cannella, pepe di Cayenna, paprika piccante, peperoncino, pepe, chiodi di garofano,  ma anche le erbe aromatiche come la menta, possono essere il rimedio definitivo al problema. Spolverizzare le zone interessate, lasciando agire per 12/24 ore, può essere sufficiente per far migrare le formiche altrove! Gli oli essenziali dagli intensi odori hanno un effetto simile a quello dell’aceto: le formiche non possono tollerare la fragranza e scappano via.

Che siano al rosmarino, alla menta piperita, all’arancia, basta miscelare poche gocce in mezzo litro d’acqua e spruzzarne un’abbondante quantità sulle zone interessate. Gli oli essenziali, più dell’aceto, hanno il vantaggio di profumare gli ambienti in maniera gradevolissima. Bastano poche gocce che esalano anche in ambienti ampi. Potresti sperimentare una soluzione fai-da-te, acquistando più qualità diverse e realizzando una miscela in base ai propri gusti.

Si può sperimentare una miscela con questa ingredienti, utilizzando anche del succo di limone. Basterà spruzzarne un’abbondante quantità in prossimità di fioriere, davanzali e balcone, per scongiurare il pericolo di un’invasione. Tra i repellenti naturali contro le formiche, vanno annoverati anche il caffè e l’aglio, utilissimi soprattutto in ambienti esterni come il giardino o l’orto. Vengono definiti rimedi olfattivi proprio perché basta il loro odore a debellare il problema: collocate un bulbo di aglio nei pressi delle piantine, maggiormente infestate, per mandare via le formiche, evitando di ucciderle. In alternativa, si possono utilizzare chicchi di caffè o anche il pepe nero, si otterrà il medesimo risultato!